Site menu:

Generi - Libri


Commenti recenti

Blogroll

 

Natale pagano. Feste d’inverno nello Hindu Kush

ISBN: 9788838924873
Il prezzo attuale su IBSIl prezzo attuale su AmazonIl prezzo attuale su WebsterIl prezzo attuale su Lafeltrinelli.itIl prezzo attuale su LibrazioniIl prezzo attuale su DeastoreIl prezzo attuale su HoepliIl prezzo attuale su Abebooks

Augusto Cacopardo

Natale pagano. Feste d’inverno nello Hindu Kush

“Se esiste un punto da cui possa partire la comprensione della religione antica”, scriveva Kerényi, “… consiste proprio nel sondare l’essenza della festa”. E appunto quanto si propone questo libro studiando “la madre di tutte le feste”: la grande festa dell’Anno Nuovo. L’indagine, risultato di ricerche dirette di lungo periodo, prende le mosse dalla festa del solstizio d’inverno dei Kalasha del Pakistan, una piccola popolazione di montanari che presenta uno speciale interesse per la storia delle religioni e per l’indoeuropeistica. Si tratta infatti dell’unico popolo appartenente al gruppo linguistico indoeuropeo che ha conservato fino ad oggi un’arcaica forma di politeismo, sfuggita all’abbraccio mortale dei grandi sistemi religiosi, Induismo, Buddhismo, Cristianesimo, Islam. La sua conoscenza può offrire un importante contributo alla comprensione di credenze che sono alle radici della nostra civiltà: dal politeismo greco, celtico o germanico alla religiosità vedica.

L’interpretazione della festa del solstizio d’inverno dei Kalasha può essere quindi la chiave per intendere una cosmologia arcaica di ampia estensione. L’autore segue pertanto un itinerario comparativo che lo porta a confrontare il rito dei Kalasha con le feste d’inizio anno del mondo indiano e dell’Europa: un percorso complesso che fa emergere infine il senso ultimo della “grande festa” quale annuale rifondazione del ciclo del tempo.

Scrivi un commento