Site menu:

Generi - Libri


Commenti recenti

Blogroll

 

Studi sui «Fedeli d’Amore»

ISBN: 9788874351251
Il prezzo attuale su IBSIl prezzo attuale su AmazonIl prezzo attuale su WebsterIl prezzo attuale su Lafeltrinelli.itIl prezzo attuale su LibrazioniIl prezzo attuale su DeastoreIl prezzo attuale su HoepliIl prezzo attuale su Abebooks

Alfonso Ricolfi

Studi sui «Fedeli d’Amore»

Con gli Studi sui “Fedeli d’Amore” qui riuniti in un solo volume, Alfonso Ricolfi si inserisce nel solco esegetico tracciato da Giovanni Pascoli prima e Luigi Valli poi. L’analisi dantesca del Ricolfi, però, si discosta da quelle dei suoi predecessori poiché a questo studioso pare estremistica la tesi secondo la quale le donne cantate dai poeti del Dolce Stil Novo non sarebbero reali, ma allegorie della Sapienza, e il gergo amoroso da loro utilizzato corrisponderebbe esclusivamente al gergo della setta dei Fedeli d’Amore.

Ricolfi sostiene che una cosa non esclude l’altra, e che donne reali sono davvero esistite, così come i termini gergali che ricorrono nei versi sono veramente inerenti a un discorso amoroso. Nella prima parte degli Studi l’autore risale “alla sorgente tra i castelli feudali di Francia”, là dove non giunse neppure la perlustrazione del Valli, documentando la natura delle corti d’Amore provenzali, per poi illustrare sotto una nuova luce due figure allegoriche dei Documenti d’Amore di Francesco da Barberino e segnalando alcuni echi e certi riflessi della letteratura franco-provenzale sui “fedeli” d’Italia.

La seconda parte, invece è una serie di analisi a tutto campo sul linguaggio della lirica duecentesca, sui simboli, le allegorie, le metafore che costituiscono il tessuto di questo nostro patrimonio letterario.

Scrivi un commento