Site menu:

Generi - Libri


Commenti recenti

Blogroll

 

Arthur Schopenhauer

Arthur SchopenhauerArthur Schopenhauer (Danzica, 22 febbraio 1788 – Francoforte sul Meno, 21 settembre 1860) è stato un filosofo tedesco.

Schopenhauer riprende da Kant i concetti di fenomeno e noumeno. Il fenomeno è il prodotto della nostra coscienza, esso è il mondo come ci appare mediante le forme a priori dell’intelletto (tempo, spazio, causalità), mentre il noumeno è la cosa in sé, fondamento ed essenza vera del mondo. Il fenomeno materiale è dunque per Schopenhauer solo parvenza, illusione, sogno, come in molta filosofia indiana, dalla quale egli prende spesso ad esempio il mito del velo di Maya; per questo il filosofo tedesco apre la sua opera principale con l’espressione il mondo è mia rappresentazione. Ma al di là di questa, che è mero strumento, necessario alla conservazione dell’esistenza della specie e dello stesso individuo, è la “cosa in sé” cioè il noumeno che l’uomo desidera conoscere per lenire il dolore e la miseria della propria vita. Proprio perché l’uomo sente questa necessità di conoscere il noumeno egli è un animale metafisico.

Se fossimo solo esseri conoscenti, rappresentanti, non potremmo mai scoprire la cosa in sè. Ma noi siamo anche corpo, la realtà delle cose ci concerne, siamo nel mondo come una sua parte; difatti vogliamo, desideriamo certe cose e certe altre le evitiamo, rifuggiamo il dolore e ricerchiamo il piacere. Proprio questo ci permette di squarciare il velo del fenomeno e cogliere la cosa in sè. Infatti, ripiegandoci in noi stessi, scopriamo che la radice noumenica del nostro io è la volontà: noi siamo volontà di vivere, un impulso irrazionale che ci spinge, malgrado noi stessi, a vivere e ad agire.


Arthur Schopenhauer
Sulla lettura e sui libri
Arthur Schopenhauer
Sul mestiere dello scrittore e sullo stile
Arthur Schopenhauer
I due problemi fondamentali dell’etica
Arthur Schopenhauer
Metafisica dei costumi
Arthur Schopenhauer
Sulla religione
Arthur Schopenhauer
Le quadruple radici del principio di ragion sufficiente
Arthur Schopenhauer
La saggezza della vita
Arthur Schopenhauer
Sulla volontà nella natura
Arthur Schopenhauer
Memoria sulle scienze occulte
Arthur Schopenhauer
La vista e i colori. Carteggio con Goethe
Arthur Schopenhauer
Aforismi
Arthur Schopenhauer
L’arte di essere felici esposta in 50 massime
Arthur Schopenhauer
L’arte di farsi rispettare esposta in 14 massime
Arthur Schopenhauer
Supplementi al «Mondo come volontà e rappresentazione»
Arthur Schopenhauer
L’arte di insultare
Arthur Schopenhauer
Taccuino italiano
Arthur Schopenhauer
O si pensa o si crede
Arthur Schopenhauer
La vista e i colori
Arthur Schopenhauer
Il primato della volontà
Arthur Schopenhauer
Il mondo come volontà e rappresentazione
Arthur Schopenhauer
L’arte di conoscere se stessi ovvero eis heautón
Arthur Schopenhauer
Scritti postumi. Vol. 3: I manoscritti berlinesi (1818-1830)
Arthur Schopenhauer
La libertà del volere umano
Arthur Schopenhauer
Il giudizio degli altri
Arthur Schopenhauer
Il fondamento della morale
Arthur Schopenhauer
Il mondo come volontà e rappresentazione
Arthur Schopenhauer
La filosofia all’università
Arthur Schopenhauer
L’arte di invecchiare ovvero Senilia
Arthur Schopenhauer
Consigli sulla felicità
Arthur Schopenhauer
Metafisica della natura
Arthur Schopenhauer
Il mio Oriente