Site menu:

Generi - Libri


Commenti recenti

Blogroll

 

Quattro figure della Rivoluzione Conservatrice tedesca

ISBN: 9788898000197
Il prezzo attuale su IBSIl prezzo attuale su AmazonIl prezzo attuale su WebsterIl prezzo attuale su Lafeltrinelli.itIl prezzo attuale su LibrazioniIl prezzo attuale su DeastoreIl prezzo attuale su HoepliIl prezzo attuale su Abebooks

Alain de Benoist

Quattro figure della Rivoluzione Conservatrice tedesca. Werner Sombart, Arthur Moeller van den Bruck, Ernst Niekisch, Oswald Spengler

Durante la Repubblica di Weimar, centinaia di pensatori, teorici e personalità politiche fecero parte di quel vasto movimento di pensiero e azione, diviso in molteplici correnti e tendenze, definito, dopo il 1945, Rivoluzione Conservatrice e che raccoglieva gli avversari del Trattato di Versailles. La Rivoluzione Conservatrice ha anticipato molti temi che oggi sono all’ordine del giorno: l’ossessione del rendimento che sfinisce il mondo, la degradazione della volontà di superarsi in produttivismo sfrenato, il trionfo della crescita senza limiti, l’asservimento dell’opinione pubblica e l’alienazione delle coscienze. La grande lezione che viene dalla Rivoluzione Conservatrice sta proprio in quella critica frontale all’economia pervasiva che, con l’ossessione del denaro e della produzione, vorrebbe trasformare il mondo con un livellamento egualitario, disfarsi dei legami organici e delle strutture differenziate e cedere progressivamente spazio all’utilitarismo e all’egoismo individuale, all’urbanizzazione selvaggia, alla deruralizzazione, all’anonimato di massa.

Scrivi un commento